Mare di smeraldo, terra di storia e mistero | Nasce ODAV Sardegna



A un anno dalla sua nascita, l'Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo estende la sua attività anche in terra Sarda. Grazie all'iniziativa di tre appassionati giuristi nasce la delegazione ODAV Sardegna, con sede a Nuragus. La Delegazione della Sardegna risponde al motto di Fortza Paris.

In linea con i fini dell'ODAV nazionale, la delegazione sarà impegnata a promuovere le eccellenze del territorio e veicolare la conoscenza e il rispetto della legislazione agroalimentare e vitivinicola, promuovendo le attività e finalità dell'Osservatorio sia presso la Regione Autonoma della Sardegna, le sue agenzie specializzate e gli enti territoriali, sia presso i produttori e gli allevatori sardi.


In rappresentanza della nostra terra – commentano i delegati - spetta a noi il compito di valorizzare e difendere le eccellenze della filiera agroalimentare sarda. Un compito che assumiamo con entusiasmo e che porteremo avanti lavorando in sinergia con le altre delegazioni, ma soprattutto con i colleghi regionali e le aziende del territorio per far nascere e diffondere la cultura, la forza e la potenzialità di lavorare in rete. Puntiamo a costruire un rapporto di leale collaborazione reciproca, finalizzato allo sviluppo di sinergie strutturate, capaci di dare risposte puntuali competenti e concrete alle problematiche del settore”.


Al timone della delegazione l’avv. Alberto Dessì, Coordinatore regionale e Tesoriere, si occupa di diritto amministrativo civile e penale, con speciale attenzione e passione per la tutela delle risorse ambientali, paesaggistiche, agroalimentari e vitivinicole, occupandosi anche di diritto minerario.

La dottoressa Sabina Motzo, Vicecoordinatrice e delegata alla Comunicazione e alle Pubbliche Relazioni, di origini Tonaresi cresce in terra sabauda, già attiva nella delegazione Piemonte. Avvocato abilitato si occupa di consulenza legale mettendosi a servizio dello sviluppo di impresa. Mediatore civile e commerciale e appassionata traduttrice editoriale. Attiva sul fronte della legislazione agroalimentare e vitivinicola, convinta che le aziende abbiano sempre più bisogno di figure tecnico giuridiche in grado di assisterle in ogni fase dell’attività.


La dottoressa Manuela Mereu, praticante Avvocato, Mediatore civile, Addetta alle attività di Marketing, Assessore alle attività produttive del Comune di Laconi, appassionata giurista che coniuga l'impegno politico concepito come servizio alle competenze tecniche giuridiche, con lo sguardo volto allo sviluppo sinergico delle risorse agroalimentari, vitivinicole e turistiche della Sardegna, in uno, con la formazione di professionisti competenti del settore, che ha assunto l'incarico di Segretaria di delegazione.


Tra le attività principali dell’Odav Sardegna l’organizzazione di eventi di formazione e divulgazione su argomenti quali DOP, IGP, etichettatura, enoturismo, tutela dell'ambiente e delle risorse naturali e culturali, in risposta alle esigenze e alle richieste espresse dagli stessi operatori dell'agroalimentare anche in virtù della diversità del territorio. Da una costa all'altra dell'isola il paesaggio naturale sardo è molto variegato e di questa diversità ne hanno fatto tesoro i vitigni sardi autoctoni da cui hanno origine eccellenze di produzioni enologiche DOP e IGP e i suoi suoi prodotti tipici tra cui i pecorini, lo zafferano, i carciofi, l’agnello e tutte le materie prime che con dedizione e fatica vengono lavorate da chi ha fatto dell’agroalimentare e dell’allevamento la propria vita.


Lavoreremo per far conoscere tutta la Sardegna – continuano i delegati - che non è solo mare e spiagge da sogno, ma una terra antica e ancora misteriosa che conserva con attenzione la propria cultura e tradizione nel suo magico entroterra, di cui grande espressione è il Canto a Tenore, nominato dall’Unesco come patrimonio culturale immateriale dell’umanità, strettamente collegato alla vita sociale dell’isola, alla pastorizia e alla vita agricola”.

Che il viaggio abbia inizio.

378 visualizzazioni0 commenti