• Osservatorio Diritto agroalimentare e vitivinicolo

L'ODAV Piemonte inaugura le sue attività: si parte con “Il pegno rotativo dei prodotti DOP e IGP”

A neanche un anno dalla sua fondazione l’Osservatorio del Diritto Agroalimentare e Vitivinicolo è già un punto di riferimento del settore come "sostegno tecnico giuridico delle imprese e dei professionisti", citando le parole di Maurizio Martina, vicedirettore generale della FAO e ospite proprio nei giorni scorsi di un webinar dell'ODAV. Già dodici le Delegazioni che costellano le Regioni italiane, fra cui anche quella del Piemonte, costituitasi nelle scorse settimane.


Grazie all’iniziativa di un gruppo di legali, si è costituita la delegazione ODAV Piemonte radicando la sua sede in Alba (CN). Il coordinamento è stato affidato all’avvocato Andrea Ferrari, coadiuvato dagli avvocati Daniele Marcello, vicecoordinatore, Manuele Vacchetta alla Segreteria, Valentina Cirio alla Tesoreria e dalla dott.ssa Sabina Motzo delegata alla Comunicazione e Pubbliche Relazioni per il Piemonte e referente per la Regione Sardegna: la neo delegazione rappresenterà a livello territoriale l’Osservatorio nazionale e la sua mission.

L’ODAV nazionale e le varie delegazioni regionali sono una fucina di idee in costante fermento, impegnate in iniziative formative, divulgative e culturali volte a sostenere il settore agroalimentare e vitivinicolo, fiore all’occhiello del nostro Paese.

___________________________________________


"In linea con gli obiettivi dell’Osservatorio, - commentano i Delegati - come ODAV Piemonte è nostro intento apportare un contributo alla valorizzazione delle eccellenze italiane, con un occhio di riguardo a quelle piemontesi. Puntiamo a divenire veicolo di promozione e sostegno del comparto eno-gastronomico subalpino che vanta una lunga tradizione e che ospita, sul proprio territorio, numerosi siti patrimonio dell’Unesco".

"Lavoreremo in sinergia con le altre delegazioni regionali - continuano i Delegati - ma soprattutto, credendo nella forza della rete, contiamo di coinvolgere e lasciarci coinvolgere attivamente da tutti gli operatori economici presenti sul territorio".

"Con entusiasmo invitiamo professionisti e operatori di diversi settori (agronomi, imprenditori, esperti di turismo enogastronomico, sommelier, commercialisti e così via) a collaborare con noi, affinché l’unione delle esperienze e competenze nel settore agroalimentare sia di ispirazione per l’organizzazione di attività che meglio rispondano alle necessità della realtà economica territoriale".


L’ODAV Piemonte inaugurerà la propria attività con un primo webinar del 2021 sul tema “Il pegno rotativo dei prodotti DOP e IGP”.

171 visualizzazioni0 commenti
 
  • Facebook

©2020 di Osservatorio del Diritto agroalimentare e vitivinicolo
C.F. 90264950735 | www.osservatoriodav.it